Partecipazione e Democrazia

Sono contento e soddisfatto dell’esperienza lavorativa di mio figlio. Se fosse rimasto a casa sarebbe stato peggio perchè non avrebbe avuto modo di imparare cose nuove, di lavorare, di parlare con altri colleghi…
C’è collaborazione e ascolto, sia con gli operatori che con i dirigenti.

Luigi Raggi

familiare di un lavoratore diversamente abile

Essere cooperativa: partecipazione e democrazia

La partecipazione e la democrazia sono fondamentali caratteristiche dell’intero movimento cooperativo, di cui CCILS fa parte.

Il nostro consiglio di amministrazione è composto attualmente da 13 membri, di cui 5 donne e 8 uomini, con un’età media di 56 anni.
Oltre agli attuali consiglieri, a ogni riunione del CdA sono invitati gli ex consiglieri, per una questione di coinvolgimento, di attenzione e rispetto, e di trasparenza gestionale.

All’interno del CdA c’è l’ufficio presidenza, organo formato da presidente, vicepresidente e un consigliere responsabile di settore, che si riunisce periodicamente (almeno una volta a settimana) per discutere e risolvere eventuali problematiche gestionali e operative.

L’aspetto interessante e degno di essere sottolineato è che il nostro CdA, l’ufficio presidenza rivestono gratuitamente il proprio ruolo. Oltre a essere raro è sinonimo di condivisione di ideali, di motivazione e di senso di appartenenza.

La presenza dei soci alle assemblee (siano annuali di approvazione del bilancio economico o straordinarie a seconda delle esigenze) denota il livello di partecipazione e la volontà di essere coinvolti nella vita cooperativa.

Per quanto riguarda la situazione patrimoniale, il capitale sociale versato è di 6.126 euro. La quota sociale è di 26,00 euro. Il fatto che la quota sociale sia bassa deriva da una nostra precisa scelta, ovvero quella di permettere ad ogni nostro lavoratore interessato di diventare socio.

Share This