LA COOPERATIVA CCILS OTTIENE IL RATING DI LEGALITA’

Il 27 settembre 2017 l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha attribuito alla Cooperativa CCILS il rating di legalità valutando positivamente la domanda presentata dalla cooperativa a luglio 2017. Ad ottobre 2018 a seguito dell’aggiornamento del Modello organizzativo del D. Lgs. n. 231/2001 in materia di prevenzione e contrasto della corruzione e grazie anche all’ottenimento delle certificazioni della Qualità ISO 14001:2015 e OHSAS 18001:2007 la CCILS ha potuto chiedere un aggiornamento della propria posizione ottenendo così il punteggio pieno delle tre stelline del Rating di Legalità.

Il rating di legalità è uno strumento a disposizione di tutte le imprese che dispongono di una dimensione aziendale con un fatturato annuo di almeno 2 milioni di euro e che operano secondo i principi di legalità ed etici, e corrisponde ad un giudizio che l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato eroga in “stelle”: da un minimo di una stella ad un massimo di tre, in base alle dichiarazioni delle aziende.

La valutazione avviene sulla base di diversi parametri e requisiti: mentre alcuni elementi sono considerati imprescindibili e danno diritto solo all’accesso al livello base, altri sono ritenuti premiali e comportano l’attribuzione di un punteggio aggiuntivo, fino alla soglia massima delle tre “stellette”.

In particolare la prima stella è stata attribuita a CCILS in quanto nei confronti del Presidente e dei membri del Consiglio di Amministrazione non sono state adottate e intraprese misure personali o patrimoniali di condanna, né sentenze di patteggiamento per reati tributari, per reati nei confronti della Pubblica Amministrazione, contro il patrimonio o per illeciti in materia previdenziale, né azioni penali per reati di mafia.

A questo primo punteggio di base l’Autorità Garante ha assegnato a CCILS un ulteriore stella ed un +  in quanto la cooperativa ha presentato ulteriori requisiti premianti tra cui il rispetto  delle prescrizioni contenute nel Protocollo di legalità sottoscritto dal Ministero dell’Interno e dall’Alleanza delle Cooperative italiane, l’impiego di una struttura organizzativa che effettua il controllo di conformità delle attività aziendali alle disposizioni normative applicabili in base al D.Lgs. 231/2001, l’iscrizione  alla  white list (elenco di fornitori, prestatori di servizi ed esecutori di lavori non soggetti a tentativi di infiltrazione mafiosa) della provincia di Forlì-Cesena e l’aver aderito alla carta dei valori adottata da Legacoop nazionale ed al codice etico di Legacoop Romagna.

Ottenere il Rating di Legalità è stato un passo importante per Ccils in quanto ciò permetterà di favorire la crescita delle attività della Cooperativa, una maggiore trasparenza e visibilità di mercato e una migliore immagine sul proprio territorio di appartenenza, in quanto le imprese titolari di Rating figurano in una lista pubblicata sul sito dell’ Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.

Inoltre il Rating permette di ottenere anche altri benefici molto importanti: ad esempio nei confronti della Pubblica Amministrazione, poiché un’azienda “stellata” può ottenere preferenze in graduatoria e punteggi aggiuntivi nel caso di emanazione di bandi per la  concessione di finanziamenti, o un migliore accesso al credito nei confronti degli istituti di credito; ma anche in relazione al nuovo codice degli appalti che vede il rating di legalità come criterio premiante nella valutazione dell’offerta di gara.

 

SCARICA IL DOCUMENTO

Share This